INgredients: quando la comunicazione d’impresa arriva al grande pubblico

Il caso Sacco System

“C’era una volta, nel lontano 1872 a Cadorago, un piccolo paese a pochi chilometri da Como, una piccola azienda che produceva caglio e sapone…”, potrebbe iniziare così il racconto di una storia imprenditoriale di successo che oggi si chiama Sacco System. E sarebbe un racconto bellissimo. Ma oggi, i canoni della comunicazione, i tempi rapidi a cui ci hanno abituato i media e i social network, impongono una rivoluzione anche nello storytelling d’impresa. Il caso Sacco System, Gruppo che produce enzimi e microorganismi per l’industria alimentare, probiotica, nutraceutica e farmaceutica ed esporta in oltre 110 paesi nel mondo, è molto interessante, potremmo dire da manuale. Il motivo lo sveliamo subito: anche un’azienda BtoB, ossia che non si rivolge direttamente, con un proprio prodotto o brand, ai consumatori, può comunicare con loro. L’obiettivo di Sacco System è valorizzare gli ingredienti “invisibili” o, comunque, poco conosciuti con i quali vengono realizzati prodotti per il largo consumo o per la grande distribuzione alimentare da parte dei propri clienti che, per restare nel mondo degli acronimi del marketing, sono BtoC.

Una vera e propria mission con lo scopo di educare i consumatori, anche i più piccoli, alla consapevolezza di ciò che mangiamo, all’importanza di certi ingredienti per la loro qualità e salubrità. Sacco System ha, quindi, deciso di passare dallo storytelling classico, quello del nostro incipit per intenderci, a un moderno racconto promosso in televisione e sui social. E così, con il viaggio di un bambino all’interno dell’azienda, trasmesso con un’accattivante pubblicità emozionale sulle più importanti emittenti televisive nazionali, o con il video animato di recentissima produzione, porta alla luce il mondo nascosto degli ingredienti, raccontando come caglio, fermenti lattici e probiotici sono quotidianamente al nostro fianco.

Senza di loro, tanti prodotti non esisterebbero; sono ingredienti naturali ed essenziali per la produzione ad esempio di formaggio, yogurt e integratori alimentari presenti ogni giorno nelle nostre case. Per rapire l’attenzione anche dei più piccoli, i creativi dell’azienda comasca hanno ideato INgredients Town, una città fantastica dove gli ingredienti prendono vita come veri e propri personaggi, raccontando le loro storie e le loro caratteristiche. Chimosina e Pepsina, fondamentali per la produzione del formaggio o Bulgaricus e Thermophilus, responsabili della fermentazione dello yogurt, e ancora Rhamnosus SP1 e i Bifidos, supereroi probiotici, sono i personaggi fantastici, ma non troppo, di questo video innovativo, uno spazio fuori dal comune, dove diventiamo amici degli alleati invisibili – che ci accompagnano ogni giorno e hanno un’azione benefica sulla salute di esseri umani, animali e ambiente – e possiamo imparare divertendoci, attraverso video, quiz e giochi.

Nella sezione “Come ci leghiamo” scopriamo come gli ingredienti, unendosi, creano i prodotti finiti e nella sezione “Giochiamo insieme” troviamo anche un gioco disponibile “Combina gli ingredienti” che ci mette alla prova. Video e giochi interattivi con i quali Sacco System fa cultura e prepara gli acquirenti di oggi e di domani a riconoscere i prodotti sani che a breve verranno immessi sul mercato in cobranding con i grandi marchi alimentari con il pittogramma IN ben visibile sulla confezione per attrarre gli occhi dei consumatori e rammentare loro, come un vero e proprio sigillo di garanzia, la bontà del prodotto.

A cura di Stefano Rudilosso

Powered by