3BEE CALL FOR IMPACTABILITY: VINCE TERZO TEMPO

Con più di 200 proposte ricevute e oltre 25 partner e aziende, la prima edizione della Call for Impactability promossa da 3Bee per raccogliere e premiare le idee più innovative basate sui principi di sostenibilità, circolarità ed equità, si è rivelata un successo.

Venerdì 25 giugno 2021 presso Le Village by CA di Milano, una giuria d’eccellenza composta da esperti specializzati nell’ambito di sostenibilità, innovazione sociale, startup, comunicazione e politiche del territorio ha esaminato attentamente i tre finalisti che hanno gareggiato a colpi di pitch di 5 minuti e sono stati valutati sulla base di sette criteri, tra cui qualità del materiale presentato, rispondenza alla tematica, applicabilità della proposta, livello di innovazione introdotto e livello di impatto.

Julia Montevecchi per Terzo Tempo è salita sul podio aggiudicandosi il primo posto e un premio in denaro dal valore di 5.000 euro. Con l’obiettivo di combattere e ridurre l’isolamento, la solitudine e l’esclusione sociale, i ragazzi di Terzo Tempo accompagnano le persone anziane nella scoperta e nell’apprendimento delle tecnologie digitali e forniscono loro strumenti e competenze tecnologiche tramite un coinvolgente e ludico programma di apprendimento.

Rachele Didero per CAP_ABLE si è aggiudicata il secondo premio di 1.000 euro. Con la sua idea Rachele desidera sensibilizzare i cittadini sul diritto alla privacy creando una collezione di capi che proteggano l’identità di chi li indossa e che allo stesso tempo siano realizzati con un ciclo produttivo il più trasparente possibile con dei materiali sostenibili. I tessuti, capaci di alterare gli algoritmi più avanzati per il riconoscimento facciale, sono stati testati anche su Yolo, dimostrando un’efficacia molto alta e una capacità di nascondere i dati biometrici all’avanguardia.

Sul podio al terzo posto è salito Claudio Boccassini per Ittinsect, aggiudicandosi il terzo premio di 500 euro. Con l’obiettivo di proteggere gli oceani riducendo la sovrappesca, Ittinsect rende l’acquacoltura sostenibile grazie alla produzione di un mangime specializzato a base di sottoprodotti della filiera agro-industriale, quali lieviti esausti, proteine monocellulari e farine di insetto.

Niccolò Calandri, CEO di 3Bee, ha affermato: “Tutte e tre le idee arrivate in finale sono estremamente innovative, attuali e di grande qualità. Ognuna affronta una tematica importante per la nostra società, dall’inclusività delle fasce più deboli e spesso dimenticate come gli anziani, ai problemi della sovrappesca fino a quelli legati alla privacy. Sono molto contento che siano stati i ragazzi di Terzo Tempo a ottenere il primo premio: far conoscere l’innovazione e le nuove tecnologie anche alle persone anziane è decisivo per superare solitudine e isolamento.”

Giulia Valentina, tra le content creator della Newco Management più apprezzate d’Italia, ha presentato l’evento insieme a Marco Croci, firmware e hardware developer di 3Bee.

Powered by